teatro sociale

LABORATORIO PERMANENTE DI TEATRO SOCIALE
Breve intro per chi è curioso

Sempre più persone ci stanno chiedendo informazioni suol nostro laboratorio di teatro sociale, ovvero un altro modo, formativo e creativo, di lavorare sull’arte dell’attore camminando, questa volta, sui sentieri dei Metodi Attivi.

Che cos’è?

Il laboratorio permanente di Teatro Sociale è un gruppo di autoformazione di/in teatro sociale che nasce nel 2019 a conclusione dell’annualità teatrale promossa da  Scarpanō Teatro e Metodi Attivi e intitolata “Actor in Fabula”. Uno degli obiettivi che si ripropone, e che rientra nella mission statutaria stessa di Scarpanō Teatro e Metodi Attivi – Associazione Culturale,  è quello di studiare e approfondire attivamente, attraverso un percorso di formazione (workshops, seminari, incontri ecc. con formatori esterni) e di auto-formazione, le teorie, le tecniche e le pratiche delle metodologie attive di intervento psicosociale, col fine di  promuovere un modo di fare teatro che sia in grado di portare alla luce quella dimensione importante e meno nota che è la funzione del teatro non solo nella sua dimensione di spettacolazione, ma anche in quella di strumento di intervento psicosociale al servizio della comunità, dando a chi lo desideri la possibilità’ di fare un’esperienza diretta e attiva di questo approccio alla scena. Attraverso la pratica e l’esperienza diretta delle varie metodologie i nostri attori hanno così potuto costituirsi in una compagnia saldamente instabile di teatro sociale.

Che tipo di laboratorio è?

E’ un laboratorio APERTO  ovvero che può SEMPRE prevedere l’inserimento di nuovi membri durante il percorso, avendo cura di mantenere un fulcro centrale coeso e possibilmente continuativo. Ogni membro del laboratorio è pertanto libero di invitare amici e persone interessate a prendere parte allo stesso e a promuoverlo, in sintonia con le istanze e gli obiettivi di ogni tipologia di intervento di teatro sociale  

Quali sono i tempi delle sessioni e delle formazioni?

Il laboratorio permanente di formazione e auto-formazione di/in teatro sociale si ritrova a cadenza bimestrale. Ogni sessione di auto-formazione ha la durata di circa tre ore. Le formazioni sono invece solitamente concentrate nei week end; tempi, modalità e costi vengono concordati volta per volta.  

Chi può partecipare?

Per partecipare non occorre necessariamente essere attori/danzatori/cantanti ma semplicemente avere il desiderio di imparare e condividere un nuovo modo di stare in scena/utilizzare la scena attraverso il gioco del teatro. 

Dove si ritrova?

IN PRESENZA: Nella sede di  Scarpanō Teatro e Metodi Attivi in via Verdi 39 a Vigevano (Pv) 

DA REMOTO: piattaforma ZOOM

Quanto costa?

Non ha un costo specifico per quanto riguarda le sessioni di auto-formazione: ciascun partecipante al gruppo può fare un’offerta volontaria all’Associazione, al termine di ogni sessione di auto-formazione. 

Nei momenti formativi invece, che vengono proposti e concordati in gruppo, il costo viene definito volta per volta a seconda della tipologia di intervento formativo che verrà posto in essere, come accaduto, per esempio, con le cinque giornate formative in PBT (playback theatre) condotte da Luigi Dotti e relative al Core Training in PBT e all’approfondimento delle “forme espressive” relative a questa metodologia. 

A cosa serve e a chi si rivolge?

E’ uno strumento di aggregazione, condivisione e di cura attraverso le storie. La funzione sociale della scena teatrale viene attivata grazie al superamento della quarta parete con l’obiettivo di fare del teatro stesso un atto di servizio alla comunità. Attraverso tecniche specifiche derivate dal teatro e dalle metodologie attive di intervento psicosociale (teatro d’improvvisazione, psicodramma, danza-movimento-terapia, playback theatre) il laboratorio, strutturatosi in compagnia, si propone come referente adatto per tutte quelle realtà che sentono il bisogno di avere  uno spazio e un momento di condivisione, di espressione, di riconoscimento, di ripensamento e di rielaborazione dei vissuti istituzionali, comunitari e individuali (associazioni, comuni, scuole, comunità, case di accoglienza, case di riposo, carceri, ospedali, cooperative, luoghi di aggregazione ecc.), o anche solo con chi ha voglia di raccontare e raccontarsi.

Come faccio a iscrivermi a una sessione del gruppo di formazione e auto-formazione di/in teatro sociale?

Per partecipare o per ricevere ulteriori info chiamare il 349 3347716 (francesco) o scrivere allo stesso numerovia whats up

N.B: le sessioni di auto-formazione e le formazioni si attivano al raggiungimento del numero minimo di partecipanti (per le sessioni auto-formative: 10/12 partecipanti ; per le formazioni: da concordare volta per volta)



Teatro e Metodi Attivi